Trasparenza

CFLI - Consorzio Formazione Logistica Intermodale

Disposizioni Generali

CFLI ha deciso di dare attuazione agli obblighi di pubblicazione previsti nell’allegato 1 delle Nuove Linee Guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e degli enti pubblici economici approvate con delibera dell’Anac n.1134 del 2017

Per visionare il Piano triennale per la prevenzione della corruzione e trasparenza adottato da CFLI si veda l’apposita sotto sezione “Altri contenuti/ Prevenzione della corruzione

Per visionare il Codice etico adottato da CFLI si veda l’apposita sotto sezione “Modello 231”

Organizzazione – Obblighi di pubblicazione ai sensi dell’art. 14 D.lgs 33/2013

Contatti: 041 53 34 155 / 156  –  Mail: [email protected]

Bilanci d'attività
Controllo e rilievi sull'amministrazione

Organo di controllo che svolge le funzioni di OIV è l’Organismo di Vigilanza monocratico nella persona dell’Avv. Maria Silvia Rettoref:

Personale

Enrico Morgante
Direttore

Data affidamento incarico dirigenziale: 11.01.2019

Compenso: Euro 64.200

Curriculum Vitae: vedi file allegato

Dichiarazione incompatibilità F2: vedi allegato

Dichiarazione inconferibilità F1: vedi allegato

Dotazione organica:  6 dipendenti , 1 dirigente

Tasso di assenza:  vedi allegato

 

Organico: N. 7 addetti a tempo indeterminato 398.629 comprensivo di Co.co.co e indennità di partecipazione erogate agli allievi dei corsi.

Contratto applicato: CCNL Commercio, Terziario e servizi http://www.contrattocommercio.it/

Valutazione della performance e distribuzione di premi al personale: Per l’esercizio 2016 sarà riconosciuto a favore dei dipendenti un premio pari ad una mensilità aggiuntiva che sarà liquidato solo a condizione che si realizzi un risultato di bilancio positivo che lo contenga.

Regolamento per il reclutamento del personale:   Scarica documento

Avvisi di selezione :

Consulenze
Altri contenuti / Prevenzione della corruzione
Bandi di gara e contratti
Accesso civico

Accesso civico semplice
L’accesso civico “semplice” è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati soggetti a pubblicazione obbligatoria.
La richiesta di accesso civico deve essere presentata al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza all’indirizzo [email protected] il quale pubblicherà il dato sul sito istituzionale  il documento entro 30 giorni dalla richiesta.
La richiesta di accesso civico non deve essere motivata ed è gratuita.
Accesso civico generalizzato
L’accesso civico “generalizzato” è il diritto di chiunque di accedere ai dati e i documenti, relativi alle attività di pubblico interesse, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione previsti dal D.lgs. 33/2013 nel rispetto dei limiti relativi alla tutela  di interessi giuridicamente rilevanti ( interessi pubblici  o privati previsti dall’art. 5 bis del D.lgs. 33/2013).
Le richieste non devono essere generiche ma devono consentire l’individuazione del dato, del documento o dell’informazione, con riferimento, almeno, alla loro natura e al loro oggetto.
Le richieste devono essere indirizzate all’ufficio Segreteria del Consorzio, mail: [email protected]  – posta PEC: [email protected] – Telefax +39 041 5334155.
Le richieste verranno valutate al fine di prevedere l’accoglimento, il rifiuto il differimento o la limitazione delle  stesse.
Della decisione presa sarà data espressa motivazione.

Beni immobili e gestione patrimonio

Concessione demaniale per locali siti in Fabb. 16 zona portuale Santa Marta.

Repertorio N. 35083. Inizio 01.01.2015 scadenza 31.12.2019

Valore complessivo annuale: euro 40. 237,00

Segnalazioni di illecito - Whistleblower

Per le segnalazioni di condotte illecite, reati o irregolarità di cui il dipendente e non (cd. whistleblower) sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, sono disponibili le seguenti caselle di posta elettronica dedicate: [email protected], [email protected]

Le segnalazioni possono riguardare non solo i delitti di tipo corruttivo, ma anche le situazioni di “cattiva amministrazione”, nelle quali vanno comprese le situazioni nelle quali interessi privati condizionino impropriamente l’azione delle amministrazioni o degli enti, sia che tale condizionamento abbia avuto successo, sia nel caso in cui rimanga a livello di tentativo.

Le segnalazioni vanno rivolte al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e Trasparenza (RPCT) o all’Organismo di Vigilanza (OdV) e non sostituiscono, laddove ne ricorrano i presupposti, quelle all’Autorità Giudiziaria.

Entrambi i soggetti garantiscono la riservatezza dell’identità del segnalante.

Oltre che per posta elettronica, le segnalazioni possono essere effettuate anche tramite servizio postale all’attenzione dell’OdV, Avv. Maria Silvia Rettore, al seguente indirizzo: Studio Legale Associato Tosello & Parteners, Piazzale Stazione n.6 35131 Padova.

L’O.d.V. prenderà in esame anche le segnalazioni anonime, soltanto se documentate adeguatamente, fondate su elementi di fatto precisi o rese con dovizie di particolari ed in grado di far emergere le situazioni denunciate. In caso contrario, le segnalazioni prive di tali requisiti saranno archiviate.

ANNO 2019 : Informazioni ex art. 1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 n. 124

Informazioni ex art. 1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 n. 124

Con riferimento all’art. 1 comma 125 della Legge 124/2017, qui di seguito sono riepilogate le sovvenzioni (contributi, incarichi retribuiti, vantaggi economici) ricevute dalle pubbliche amministrazioni nel corso del 2018. Ed, in particolare:

da AdSP del Mare Adriatico Settentrionale Euro 185.000,00;

da C.I.O.F.S. / F.P. Veneto Euro 6.000,00;

da Colegiul Technic Alexandra Domsa Euro 2.565,00; da I.T.S Marco Polo Euro 40.000,00;

da Regione Marche Euro 19.485,00; da Regione Veneto Euro 679.499,00;

da SIVE Formazione Scrl Euro 6.500,00.