FINAL CROSS BORDER CONFERENCE of CAPTAIN PROJECT: l’intervento di CFLI sulla gestione dei passeggeri con mobilità ridotta

24 Nov FINAL CROSS BORDER CONFERENCE of CAPTAIN PROJECT: l’intervento di CFLI sulla gestione dei passeggeri con mobilità ridotta

 

Il progetto  “CAPTAIN” risponde all’esigenza di migliorare l’accessibilità e la mobilità per l’area Adriatica-Ionica (AI) e il suo entroterra, attraverso lo sviluppo sostenibile e sicuro dei servizi di trasporto integrati e il miglioramento delle infrastrutture.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

  • promuovere analisi e studi di fattibilità per l’attuazione del piano d’azione EUSAIR (pilastro 2);
  • creare sinergie tra i progetti EaseAway, Adrimob e AdriaticMoS e i loro partner al fine di ampliare la rete degli attori di trasporto principali per condividere e diffondere best pratictes;
  • sensibilizzare le politiche nazionali e regionali nell’area AI per garantire il coordinamento degli interventi per superare le criticità  nel trasporto passeggeri e merci.

 

Di seguito l’intervento di CFLI sulla gestione, soprattutto negli ambiti portuali, dei passeggeri con mobilità ridotta e particolari bisogni (anziani, persone disabili, minori etc..).